Antibiotici per brufoli

ANTIBIOTICI PER BRUFOLI:  SONO PROPRIO INDISPENSABILI?

In questo articolo vedremo quando sono davvero necessari gli antibiotici per brufoli e quando sono inutili.

Spesso infatti si pensa all’acne come ad una malattia infettiva della pelle in cui i batteri proliferano e determinano la formazione di brufoli come papule e pustole se non addirittura noduli e ascessi.

Tra i fattori causali dell’acne sicuramente ci sono i batteri: precisamente un batterio, il Propionibacterium Acnes, un microrganismo Gram-positivo anaerobio.

Anaerobio significa che vive meglio dove c’è scarsità di ossigeno, infatti vive normalmente nella profondità dei follicoli pilo-sebacei.

E’ un batterio presente normalmente sulla pelle di tutti, in numero maggiore in chi ha la pelle grassa e l’acne.

antibiotici per brufoli

Produce sostanze (lipasi) che degradano il sebo provocando così la formazione di acidi grassi liberi che a loro volta, arrivando verso la superficie cutanea, a contatto con l’ossigeno atmosferico vengono ossidati.

Si formano così radicali liberi ad azione irritante che sono la causa principale della occlusione dei pori e della formazione della prime lesioni dell’acne: i punti neri o comedoni.

Il Propionibacterium acnes produce anche sostanze che attirano le cellule dell’infiammazione verso le ghiandole sebacee ed il follicolo pilo-sebaceo stimolando quindi, in una certa misura, il processo infiammatorio.

L’infiammazione acneica è principalmente dovuta alla rottura della parete del follicolo e alla fuoriuscita di sebo nel derma.

Ciò provoca essenzialmente una reazione infiammatoria intensa non di origine batterica ma da corpo estraneo!

Ricapitolando qundi abbiamo due fatti certi:

  1. l’ossigeno è un nemico del Propionibacterium acnes
  2. l’infiammazione acneica non è prevalentemente causata dal Propionibacterium acnes

ACNE: VERO O FALSO?


GLI ANTIBIOTICI PER BRUFOLI SONO UTILI?

Gli antibiotici per brufoli agiscono certamente contro il batterio dell’acne uccidendolo e riducendone il numero.

Come conseguenza si ha una riduzione dell’intensità del processo infiammatorio acneico per 2 motivi:

  1. viene ridotto il richiamo da parte del P.A. delle cellule infiammatorie ( linfociti e granulociti neutrofili ) verso il follicolo pilo-sebaceo
  2. si formano meno acidi grassi liberi nel sebo e quindi meno radicali liberi pro-infiammatori

Gli antibiotici per i brufoli hanno sostanzialmente un’azione antinfiammatoria

antibiotici per brufoli

Il dermatologo quindi li prescrive nell’acne infiammata, quando sono presenti papule, pustole, noduli e cisti.

Nell’acne comedonica, quando prevalgono punti neri e bianchi, gli antibiotici sono inutili.

I LIBRI PER LA CURA DELLA PELLE

UN VERO E PROPRIO PROGRAMMA ANTIACNE

Preferisci la versione cartacea? Vai su Amazon

La versione ebook la trovi anche su:
Ibooks-store, Mondadori, Feltrinelli, Smashwords

SCOPRI LE 3 AZIONI CHIAVE PER CURARE ROSACEA
E PELLE SENSIBILE

 

Preferisci la versione cartacea? Vai su Amazon

La versione ebook la trovi anche su:
Ibooks-store, Mondadori, Feltrinelli, Smashwords

Gli antibiotici per brufoli possono essere applicati localmente o somministrati per via orale.

Quelli più frequentemente utilizzati per via topica sono:

  • clindamicina gel e lozione
  • eritromicina gel, crema e lozione
  • acido fusidico in crema

Per via orale si prescrivono generalmente:

  • tetracicline ( minociclina e limeciclina )
  • macrolidi ( azitromicina )

Concludendo la terapia antibiotica per l’acne non è sempre necessaria.

antibiotici per brufoli

Per via locale, in gel, crema o lozione può essere sempre utile l’applicazione mirata sui singoli brufoli.

Per via orale l’uso degli antibiotici è indicato solo quando le lesioni infiammatorie (papule, pustole e noduli) sono diffuse e numerose, altrimenti è più che sufficiente la terapia locale con o senza antibiotici.

Non è poi da sottovalutare il fenomeno della resistenza batterica agli antibiotici da parte dello stesso Propionibacterium Acne che negli ultimi anni è diventato sempre più evidente proprio a causa dell’uso indiscriminato di questi farmaci. Ciò, a volte, rende necessario l’uso di antibiotici molto più potenti.

Per questo motivo la cura per l’acne per essere efficace deve essere impostata prevedendo l’utilizzo di esfolianti, retinoidi, antisettici come il benzoilperossido, e cosmetici adeguati, quindi mai solo antibiotici!

Potrebbero interessarti anche:

Sono Dermatologo e Medico Estetico, con studio a Parma, esperto in trattamenti per acne, cicatrici e inestetismi del viso. Mi sono sempre occupato anche di studi  sull'invecchiamento elaborando innovativi programmi di ringiovanimento cutaneo e di medicina del benessere.
Per molti anni ho svolto attività didattica come docente in Corsi e Congressi nazionali ed internazionali. Da alcuni anni mi dedico anche alla divulgazione scientifica come blogger, consulente per vari siti web e autore di libri su come curare Acne e Rosacea.

HAI COMMENTI o DOMANDE? Puoi inserirli usando il tuo profilo Facebook. I commenti dovranno essere approvati, non appariranno subito