Brufoli sulla schiena

COME CURARE I BRUFOLI SULLA SCHIENA: CAUSE E RIMEDI

I brufoli sulla schiena spesso si accompagnano ai brufoli sul viso quando l’acne è più grave del solito.

I brufoli sulla schiena possono essere un fastidioso aspetto dell’acne in quanto talvolta provocano prurito o dolore a causa dell’infiammazione profonda, e, molto frequentemente, buchi da acne.

Inoltre rappresentano un inestetismo che crea imbarazzo maggiormente in primavera ed estate, quando ci si scopre. Ma, come vedremo, è proprio durante l’autunno e l’inverno che si creano le condizioni favorevoli per un peggioramento a partire dalla stagione primaverile.

Vediamo come e perchè si formano i brufoli sulla schiena

 

acne e brufoli sulla schiena

Come per il viso, anche i brufoli della schiena sono provocati sempre dalla secrezione sebacea e dall’occlusione dei follicoli pilo-sebacei.

Come ho scritto nel mio libro “Acne liberi dai brufoli in 7 passi” il fattore ormonale, l’ipersecrezione sebacea e la comedogenesi sono sempre le cause primarie dei brufoli.

A livello della schiena, però, vi sono delle differenze e delle condizioni particolari rispetto al viso.

La pelle della schiena è diversa dalla pelle del viso perchè è più spessa e robusta, e anche le ghiandole sebacee sono di dimensioni leggermente maggiori.

Allo stesso tempo anche le condizioni “ambientali” risultano diverse perchè il viso è sempre scoperto mentre la schiena è generalmente coperta per gran parte del giorno e dell’anno, quindi la pelle respira meno e, grazie alla secrezione sebacea intensa e alla sudorazione, si crea un ambiente caldo umido che favorisce l’occlusione dei pori (con formazione di punti neri e bianchi) e anche la proliferazione batterica.


ACNE: VERO O FALSO?

 


Oltre al Propionibacterium Acnes, il batterio che ha un certo ruolo nell’acne, si possono facilmente sviluppare altri batteri come stafilococchi e streptococchi, nonchè un fungo già presente normalmente a livello della pelle, il Pitirosporum ovale. Ecco perchè molte volte ai brufoli sulla schiena si può sovrapporre un quadro di follicolite superficiale batterica o fungina che crea ulteriore infiammazione e fastidio sotto forma di prurito.

Quindi, sintetizzando, i fattori più importanti sono:

  • secrezione sebacea
  • caldo-umido ed eccesso di idratazione
  • proliferazione batterica

brufoli sulle spalle

Come puoi prevenire i brufoli sulla schiena?

Gli ultimi due fattori sono quelli assolutamente da contrastare per mantenere pulita e libera dai brufoli la pelle della schiena.

Per ridurre l’eccesso di idratazione (caldo-umido):

 

  • utilizzare indumenti di cotone a contatto con la pelle, in modo che questa possa “respirare” e non si crei occlusione
  • utilizzare indumenti non troppo aderenti, in modo che possa circolare aria tra essi e la pelle
  • deumidificare l’ambiente in caso di eccessiva umidità nell’aria
  • fare subito la doccia in caso di sudorazione intensa

Per prevenire la proliferazione batterica:

 

oltre agli accorgimenti per ridurre l’eccessiva idratazione,

  • fare la doccia quotidiana con un detergente a pH lievemente acido in modo da mantenere la fisiologica acidità della pelle che ha un’azione protettiva, antimicrobica e antifungina.

I LIBRI PER LA CURA DELLA PELLE

UN VERO E PROPRIO PROGRAMMA ANTIACNE

Preferisci la versione cartacea? Vai su Amazon

La versione ebook la trovi anche su:
Ibooks-store, Mondadori, Feltrinelli, Smashwords

SCOPRI LE 3 AZIONI CHIAVE PER CURARE ROSACEA
E PELLE SENSIBILE

 

Preferisci la versione cartacea? Vai su Amazon

La versione ebook la trovi anche su:
Ibooks-store, Mondadori, Feltrinelli, Smashwords

COME CURARE I BRUFOLI SULLA SCHIENA?

Se soffri di acne hai bisogno di un metodo ed una cura antiacne globale!

Non puoi pensare di liberarti dai brufoli con un unico prodotto o con presunti rimedi rapidi o naturali: ricorda che è sempre e solo l’insieme della cura che darà risultati!


Ti suggerisco di approfondire leggendo anche questi articoli:

Come combattere i brufoli con metodo

Acne e ovaio policistico

La dieta antiacne

La routine giornaliera antiacne

Come eliminare i punti neri


Oltre alle misure di prevenzione devi mettere in atto una vera e propria cura antiacne, ma, spesso, diversa e, a volte, più semplice rispetto alle cure per l’acne del viso:

  • potresti utilizzare per la doccia quotidiana un detergente a base di acido salicilico o di benzoilperossido ad azione esfoliante ed antisettica
  • potresti utilizzare settimanalmente un detergente granulare o scrub
  • in caso di infiammazione intensa o diffusa il dermatologo potrebbe prescriverti antibiotici per via orale o locale
  • è possibile che il dermatologo ti proponga trattamenti ambulatoriali esfolianti come il peeling antiacne

Rivolgiti sempre allo specialista della pelle e dell’acne, il dermatologo, per una valutazione completa del quadro e per le cure più adeguate al tuo caso e alla tua pelle: non sempre un prodotto o una terapia che hanno dato benefici a una persona possono dare matematicamente risultati efficaci anche nel tuo caso.

Potrebbero interessarti anche:

Sono Dermatologo e Medico Estetico, con studio a Parma, esperto in trattamenti per acne, cicatrici e inestetismi del viso. Mi sono sempre occupato anche di studi  sull'invecchiamento elaborando innovativi programmi di ringiovanimento cutaneo e di medicina del benessere.
Per molti anni ho svolto attività didattica come docente in Corsi e Congressi nazionali ed internazionali. Da alcuni anni mi dedico anche alla divulgazione scientifica come blogger, consulente per vari siti web e autore di libri su come curare Acne e Rosacea.

HAI COMMENTI o DOMANDE? Puoi inserirli usando il tuo profilo Facebook. I commenti dovranno essere approvati, non appariranno subito