ACNE CURE PER L’ESTATE

Condividi sui social

ACNE: CURE IN L’ESTATE?

Estate e acne: cure o non cure? Ti dicono che in estate puoi sospendere le cure per acne? No, grazie! Invece è necessario continuare le cure per arrivare davvero al risultato di non avere mai più acne e brufoli.

Ciò non significa zero acne… purtroppo è solo fantascienza…

Più che zero acne, si può arrivare a zero brufoli o quasi.

Più la pelle è pulita e libera da punti neri e punti bianchi, meno brufoli compariranno.

Come ho spiegato nel mio libro Acne: liberi dai brufoli in 7 passi l’obiettivo concreto e serio che ti devi porre è mettere sotto controllo l’acne.

Acne, cure in estate: che fare?

Se durante l’inverno hai seguito le terapie antiacne prescritte dal dermatologo e hai ottenuto risultati, con l’arrivo dell’estate non devi assolutamente abbassare la guardia. Devi proseguire il tuo percorso con metodo e determinazione.

 

in estate sospendere cure acne? no, grazie

E’ vero, hai voglia di prendere il sole, e poi con l’abbronzatura i brufoli rimasti si seccano e vanno via prima, tutta la pelle migliora. Una bella abbronzatura maschera tutti i difetti della pelle e anche i brufoli ne beneficiano. Ma l’acne non va via con il sole, l’acne non passa da sola.

Anzi, è proprio durante o subito dopo la stagione estiva che l’acne potrebbe peggiorare, come ho spiegato in alcuni articoli precedenti.

Per approfondire:

Peggioramento dei brufoli in estate

Acne estiva

E’ sbagliato quindi sospendere tutte le cure per l’acne in estate. In realtà l’utilizzo di alcuni farmaci e prodotti deve essere interrotto perchè può provocare effetti collaterali.

Acne: cure e trattamenti da sospendere in estate

  • Antibiotici appartenenti al gruppo delle tetracicline
  • Terapie locali a base di benzoilperossido
  • Retinoidi sistemici e topici
  • Peeling chimico, laser, etc.

Le tetracicline (tra cui la più usata nelle cure antiacne è la minociclina) sono fotosensibilizzanti: rendono la pelle più sensibile al sole, aumentano il rischio di scottature solari e di macchie della pelle.

Il benzoilperossido è presente in molti prodotti antiacne, ha un’azione antisettica ed esfoliante molto efficace, ma, proprio per questo, la pelle può essere più reattiva al sole. In alcuni casi, può provocare anche una dermatite allergica da contatto.

I retinoidi sistemici (isotretinoina) e topici (tretinoina, adapalene etc) provocano esfoliazione e rendono la pelle più sottile e quindi più vulnerabile alla luce solare.

Il peeling chimico è un trattamento ambulatoriale molto efficace per l’acne che provoca un’intensa e rapida esfoliazione e una pulizia profonda della pelle. Provoca anche un certo grado di infiammazione perciò, in estate, il rischio di iperpigmentazione postinfiammatoria è altissimo. Lo stesso dicasi per il laser e altri trattamenti molto aggressivi.

 

cure acne in estate

Acne: cure continue anche in estate

In estate le cure antiacne devono essere necessariamente meno aggressive, le armi più efficaci le dovremmo mettere da parte. Il segreto fondamentale è quindi arrivare all’estate con la pelle più pulita e mantenere poi il risultato.

Per approfondire:

Il periodo migliore per curare i brufoli

In ogni caso tutto è relativo e decidere come proseguire dipende da queste variabili:

  1. le cure antiacne invernali e lo stato attuale della tua pelle
  2. il tuo tipo di pelle
  3. il clima

Partiamo dal clima. Se vivi o se passi l’estate in un luogo con clima caldo secco e soleggiato, ciò potrebbe accentuare la secchezza della pelle provocata dagli esfolianti e rendere proibitivo anche l’uso degli antibiotici sistemici.

Potresti tollerare magari degli esfolianti più delicati? Da valutare e da provare…

Se il tuo quadro di acne è (ancora) grave tanto da poter lasciare cicatrici, allora, con tutte le precauzioni del caso (fotoprotezione totale e non esposizione alla luce solare), forse è il caso di non sospendere cure un pò aggressive ma efficaci. A meno che tu non abbia anche una pelle delicata… Anche in questo caso quindi si deve valutare seriamente… insieme al dermatologo.

Allora dovrai davvero limitarti al detergente e agli antibiotici topici? E’ possibile se l’acne è migliorata molto, se hai una pelle molto sensibile e se vivi al mare o se fa molto caldo.

E’ fondamentale poi non commettere errori fondamentali, come potrai leggere negli articoli che ti ho suggerito prima.

A volte, nelle cure antiacne, è più importante ciò che non si applica sulla pelle che ciò che si applica…

PER COMBATTERE
ACNE E BRUFOLI
CON IL METODO DEI 7 PASSI
SEMPLICE ED EFFICACE


Ebook-come-curare-acne-e-brufoli compra Amazon


IL LIBRO GUIDA
PER CURARE LA ROSACEA


Il libro su come curare rosacea couperose e pelle sensibile compra Amazon


Condividi sui social

HAI COMMENTI o DOMANDE? Puoi inserirli usando il tuo profilo Facebook. i commenti dovranno essere approvati, non appariranno subito

Notizie sull'Autore

Sono Dermatologo e Medico Estetico, con studio a Parma, esperto in trattamenti per acne e cicatrici. Mi sono sempre occupato anche di studi e ricerche sull'invecchiamento elaborando specifici ed innovativi programmi di ringiovanimento cutaneo e di medicina del benessere. Da molti anni svolgo attività di tutor e docente in Corsi e Congressi nazionali ed internazionali e di divulgazione scientifica come blogger e consulente per vari siti web. SEGUIMI ANCHE SU:

Articoli correlati

il Libro Bestseller su Amazon
IL METODO PRATICO

PER CURARE ACNE E BRUFOLI
 
 
come iniziare a liberarti dai brufoli
come scegliere il dermatologo
tutte le cure e i trattamenti più efficaci
tutti gli errori da evitare
la dieta antiacne
il programma antiacne
libro curare acne
close-link
VOGLIO SAPERNE DI PIU'
close-link