Fermenti lattici per acne e rosacea


FERMENTI LATTICI PER ACNE E ROSACEA:

COME POSSONO ESSERE EFFICACI

 

Si sapeva già che i fermenti lattici hanno un’azione riequilibrante e disintossicante e negli ultimi anni le ricerche si sono concentrate anche sui benefici dei fermenti lattici per acne e rosacea.

Nel nostro apparato digerente vivono oltre 100.000 miliardi di batteri appartenenti a più di 400 specie batteriche ( microflora intestinale ) che costituiscono un vero e proprio ecosistema.

Questo ecosistema è spesso danneggiato o distrutto non solo da una cattiva alimentazione e alimenti-spazzatura ma anche da fattori quali stress fisico ed emotivo, farmaci, ed infezioni.

fermenti lattici per acne e rosacea

I fermenti lattici sono normalmente presenti nello yogurt naturale e nei formaggi, ma per avere effetti significativi occorre assumerne quantità maggiori, presenti in taluni prodotti a base di yogurt e in specifici integratori.

Principali funzioni dei fermenti lattici:

• aiutano il riequilibrio della flora intestinale

• normalizzano le funzioni intestinali contrastando l’insorgere di infezioni e tumori intestinali

• hanno azione blandamente lassativa e quindi disintossicante

• favoriscono l’assorbimento delle sostanze nutritive

• producono vitamine del gruppo B

• riducono l’assorbimento intestinale dei grassi (colesterolo) e degli zuccheri

• sono fondamentali per il mantenimento dell’efficienza del sistema immunitario

Negli ultimi anni, i ricercatori hanno trovato che i lattobacilli ingeriti oralmente possono stimolare l’attività delle cellule immunitarie che individuano ed uccidono le cellule tumorali e i microrganismi invasori.

In particolare poi l’Acidophilus DDS-1 produce notevoli quantità di acidophilina, il più potente antibiotico naturale.

Integratori e yogurt contenenti Lactobacilli e/o Bifidobatteri vivi potrebbero essere di beneficio in malattie della pelle come l’acne e la rosacea proprio perché andrebbero ad agire sull’asse intestino-sistema nervoso-pelle.

Più di 70 anni fa Stokes e Pillsbury ipotizzarono una stretta connessione tra sistema nervoso, intestino e pelle e quindi tra stati emozionali, alterazioni della microflora intestinale e processi infiammatori della pelle come l’acne, la rosacea e la dermatite seborroica.

Si è verificato in vari studi la connessione tra alterazione della flora intestinale e la comparsa di alterazioni della pelle.

Ciò ha portato all’intuizione dell’utilizzo dei fermenti lattici per acne e rosacea.

Alcuni studi internazionali hanno mostrato una correlazione tra la somministrazione di fermenti lattici e probiotici per via orale e un miglioramento dell’acne.

Recentemente, una ricerca coreana su 56 pazienti con acne ha verificato che la somministrazione quotidiana di prodotti contenenti Lattobacilli vivi riduceva il numero delle lesioni dell’acne e diminuiva la produzione di sebo in 12 settimane.

In uno studio italiano a metà dei pazienti furono somministrati integratori a base di probiotici inisieme ad una terapia tradizionale per l’acne o la rosacea.

L’altra metà di pazienti invece seguì solo le terapie standard.

Il gruppo che aveva assunto anche l’integratore a base di probiotici sperimentò un miglioramento più marcato delle lesioni delle lesioni dell’acne e della rosacea.

Il Lactobacillus rhamnosus T12 possiede spiccate attività immunomodulatorie, sembra che moduli l’infiammazione cutanea e ciò potrebbe spiegare gli effetti benefici sull’acne.

Certamente le azioni dei probiotici e dei fermenti lattici possono spiegare l’utilità di una loro somministrazione in acne e rosacea, soprattutto in quei casi in cui sia necessaria un’azione:

• disintossicante

• di supporto ad una terapia antibiotica antiacne

• di supporto ad una terapia con retinoidi sistemici

• di integrazione ad un dieta antiacne: ipocalorica o a basso carico glicemico.

I probiotici infatti andrebbero a rinforzare e ad arricchire la microflora creando una salutare barriera che previene la produzione di tossine e l’infiammazione e che contribuisce come minimo all’aggravamento dell’acne o della rosacea.

fermenti lattici e yogurt

Sicuramente aggiungere quotidianamente alla propria alimentazione yogurt o integrarla con probiotici orali può essere di beneficio all’organismo in generale, ma non può essere considerata una cura esclusiva per l’acne o la rosacea.

Certamente può essere una terapia complementare che va ad integrare e rinforzare la dieta e la cura antiacne e contribuisce a ridurre il grado di infiammazione cutanea.

ACNE: LIBERI DAI BRUFOLI IN 7 PASSI

Il metodo per curare acne e brufoli

 

Un guida pratica e ricca di informazioni ( 266 pagine ) per combattere i brufoli passo passo, con test, esercizi e consigli pratici.

Ebook-come-curare-acne-e-brufoli

compra Amazon

 


HAI COMMENTI o DOMANDE? Puoi inserirli usando il tuo profilo Facebook. i commenti dovranno essere approvati, non appariranno subito

Notizie sull'Autore

Sono Dermatologo e Medico Estetico, con studio a Parma, esperto in trattamenti per acne e cicatrici. Mi sono sempre occupato anche di studi e ricerche sull’invecchiamento elaborando specifici ed innovativi programmi di ringiovanimento cutaneo e di medicina del benessere.
Da molti anni svolgo attività di tutor e docente in Corsi e Congressi nazionali ed internazionali e di divulgazione scientifica come blogger e consulente per vari siti web.

SEGUIMI ANCHE SU:

Articoli correlati

il Libro Bestseller su Amazon
IL METODO PRATICO

PER CURARE ACNE E BRUFOLI
 
 
come iniziare a liberarti dai brufoli
come scegliere il dermatologo
tutte le cure e i trattamenti più efficaci
tutti gli errori da evitare
la dieta antiacne
il programma antiacne
libro curare acne
close-link


Il libro bestseller su Amazon

LE 3 AZIONI CHIAVE PER MIGLIORARE
GIORNO DOPO GIORNO

la Pelle Sensibile e la Rosacea

Scopri come:

Usare i cosmetici e i trattamenti adatti
Ridurre il rossore
Ridurre lo stress
Eliminare papule e pustole
Evitare peggioramenti
Le cure giornaliere
come curare rosacea couperose e pelle sensibile con metodo
close-link
VOGLIO SAPERNE DI PIU'
close-link